Lucia Marchesin, Orizzonte

10.jpg

L’ opera Orizzonte 02 fa parte del Progetto Orizzonte, è di carattere effi-mero, si avvicina alla caratteristica della nostra esistenza “l’essere effime-ri”, infatti è stata adoperata una tela installata su una superficie per un periodo di tempo breve nell’ arco di una giornata per poi toglierla senza creare danni all’ ambiente. La linea, simbolo di presenza e passaggio. La scelta di questa forma pura ed essenziale nasce dalla volontà di proiettare il proprio sé nello spazio creando una continuazione con la natura. Lo sguardo si addentra così all’ interno di quella fascia colorata. Blu: tranquillità, libertà, immersione, fusione con il cielo, mare di emo-zioni. I luoghi dove è stata realizzata l’ opera è il frutto di diversi mesi di esplo-razione studiando i diversi elementi dell’ambiente (superficie, profon-dità, prospettiva, altezze ecc..) per individuare un paesaggio in cui si respira il senso di silenzio e libertà. L’orizzonte entra nello spazio, nella mente e nello sguardo. Lascio un segno effimero, un gesto che poi trasformerà per un momento il paesaggio portandolo ad una nuova dimensione. Ciò che rimane come testimonianza del mio atto artistico è il lavoro realizzato tramite elementi tecnologici per le foto, il libro fotografico e il video con la tecnica del time-lapse che documentano il lavoro di orga-nizzazione, creazione, del togliere e dello spostare.

LINK - https://www.youtube.com/watch?v=8_ZBK1muU1w&t=61s